• Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • Juventus Club Ancona
  • JUVENTUS CLUB DOC
  • TESSERA DEL TIFOSO
  • INVIO GADGET AI SOCI
  • PRENOTAZIONI BIGLIETTI

Juventus Club DOC

Lo Juventus Club Ancona è riconosciuto dalla Juventus FC in quanto OFFICIAL FAN CLUB.

Tenetevi in contatto con noi tramite i recapiti telefonici dei nostri Responsabili:

STEFANO VEROLI - Presidente - (333 6728077)

e, per i biglietti e le Trasferte, GUIDO SAMA (368 7375607)

o tramite la nostra casella di posta:   info@juventusclubancona.com

 

TESSERA DEL TIFOSO

 

 

INVIO MATERIALE AI SOCI

PRENOTAZIONI CHAMPIONS LEAGUE

INTER - JUVENTUS 1-2

Grandi!!!!!! Cosa possiamo aggiungere per commentare la grande prova di San Siro, nulla.

Una Juventus tonica, attenta in ogni reparto, cinica quanto basta (sul 1-0 abbiamo sprecato un paio di occasioni per raddoppiare) ma, soprattutto, combattiva sino alla fine. E che dire del RIGORE IMMENSO che ci è stato negato, certo dopo i "pianti" di qualcuno per dare ancora un rigore contro l'Inter il fallo doveva essere quantomeno "ammesso" dal giocatore nerazzurro........ Ma meglio così anche perchè in ogni caso ci sarebbe stato qualcuno che avrebbbe avuto da ridire (magari se poi l'arbitro avesse espulso Castellazzi, ecc).

Permetteteci però di fare un appunto che è un rammarico: il goal che si è mangiato il CAPITANO. Per come si è sempre comportato sia in campo che fuori, per la grinta con cui ha giocato gli ultimi 15 minuti (e i 5 falli che si è preso spezzando il gioco degli avversari), avrebbe strameritato poter fare ancora una volta la LINGUACCIA in quello stadio che già altre volte l'aveva visto protagonista. Vabbè, magari la farà domenica sera al San Paolo.

Forza Juve.